Un responsive design è un sistema in grado di adattare le pagine web automaticamente alla visualizzazione su dispositivi con schermi diversissimi tra di loro quali ad esempio, un normalissimo PC con uno schermo da 24″, uno smartphone con uno da 5″ o un tablet con display da 10″.

Negli ultimi tempi, come dimostrano i dati di Audiweb relativi all’audience totale online del mese di gennaio 2015, i collegamenti ad Internet e le ricerche effettuate da dispositivi mobili (smartphone e tablet) hanno assunto un ruolo sempre più rilevante e di notevole portata, superando quelle che avvengono da desktop. Alcuni dati:

– il 47% della popolazione accede ad Internet tramite dispositivi mobili, dedicando circa due ore al giorno alla navigazione in rete;

– il 92% degli utenti mobile cerca con il proprio telefonino indirizzi geolocalizzati;

– a gennaio 2014, infatti, la percentuale ha raggiunto circa il 158%,

– l’84% degli utenti sopracitati utilizza lo smartphone per informazioni su prodotti e servizi specifici.

Mediamente, l’80% lo fa utilizzando il cellulare e il restante 20% tramite PC.

Pertanto è diventato indispensabile ottimizzare un sito web in modo che si adatti alle diverse dimensioni degli schermi utilizzati, rendendolo cosi un sito responsive.

Proprio a causa della superiorità acquisita dai dispositivi portatili, Google ha introdotto una novità importantissima in riferimento al responsive design,  Infatti, a partire dal 21 aprile 2015 gli algoritmi di ricerca di Google sono adattati per favorire il ranking dei siti web “mobile friendly” ovvero di quei siti ottimizzati per dispositivi mobili. In altre parole, nel momento in cui viene effettuata un’indagine tramite tablet o smartphone, il motore di ricerca di restituisce risultati sempre più di qualità, rendendo più evidenti i siti ottimizzati per i dispositivi mobili. Al contrario, i siti non responsive saranno penalizzati nei risultati di ricerca (SERP), rischiando di conseguenza una perdita di posizionamento organico nelle pagine di Google.

 

2 thoughts on “Perché è importante avere un sito in responsive design

  1. Buonasera, la mia azienda ha già il sito web e sinceramente non lo vorremmo cambiare. E’ possibile farlo fare solo per i mobile in versione responsive?
    Di che cifre stiamo parlando?
    Grazie infinite
    MM

    1. Buonasera,
      è assolutamente possibile fare adesso il sito per i dispositivi mobili.
      La differenza sostanziale è che lei continuerà ad avere due siti che vanno per vie non unificate. Mi spiego: se il suo è gestibile da pannello amministrativo stia tranquillo che avrà comunque un’ unica gestione per i vari dispositivi sia fissi che mobili. Basterà che lei cambi una foto o un testo che la modifica la vedrà ovunque. Ma se lei dovesse incaricare la sua web agency di apportare un’integrazione ad esempio di una nuova pagina, o una modifica di un elemento grafico, il programmatore deve intervenire prima da una parte e poi dall’altra.
      Cosa che invece non avviene quando un sito si costruisce sin dall’origine con responsive design.
      Per l’aspetto economico non sono grandi cifre ma se ci vuol mandare via email i dati del suo sito siamo lieti di fare un preventivo esatto, ovviamente senza impegno.
      Grazie per averci dato il Suo contributo
      AD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *